Comitato OstigliaCiclabile  
 

 

 

 

 

vai al sito della FIAB

 

L'Ostiglia ciclabile c'è

Il 5 Ottobre sarà inaugurato l'ultimo tratto della pista ciclabile sulla ex ferrovia Treviso-Ostiglia

__________________________________________________

__________________________________________________

l’Ostiglia ciclabile è patrimonio di TUTTI, perché è stata voluta da TUTTI, perché è stata realizzata con i soldi di TUTTI (si chiamino tasse o fondi europei).

le iniziative della Provincia »

Perchè il fondo asfaltato

Molti si sono lamentati che il fondo della pista sia in asfalto e non in ghiaino, noi ci siamo battuti perchè la pista sia percorribile in tutta sicurezza anche dalle persone disabili, dagli anziani e dalle famiglie con banbini.

Un fondo in ghiaino non è percorribile in carrozzina ed è pericolosa per bambini e anziani.

A questo motivo, che riteniamo fondamentale, va aggiunta la facilità di manutenzione, la fruibilità e la sicurezza generale, non a caso tutti i grandi percorsi ciclabili europei sono asfaltati.

INFO

Moltissimi ci chiedono quali sono i tratti percorribili della Treviso-Ostiglia.

La nostra associazione è nata nel 2004, per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sull'importanza di realizzare un percorso cicloturistico sul sedime della ex-ferrovia. Perchè la Treviso-Ostiglia deve essere ciclabile »

La Provincia di Padova ha acquistato tutto il sedime ed i lavori di realizzazione del tratto Piombino Dese - San Giorgio delle Pertiche sono quasi completati, mentre nel tratto tra Campo San Martino e Campodoro i lavori sono iniziati a maggio di quest'anno e si prevede che si concluderanno entro la primavera del 2013.

Avvertenza

Il tratto Piombino Dese - San Giorgio delle Pertiche, benchè quasi completato, è considerato ancora area di cantiere per cui non sarebbe percorribile.

Ci auguriamo che dopo l'innaugurazione del 20 ottobre sia percorribile in tutta sicurezza.

NEWS

Dal " il CAMPOSAMPIERESE" di Settembre 2011

leggi »

Nel Veronese a Cologna Veneta si è costituito un Comitato Civico “Una Stazione per Cologna Veneta” con lo scopo di contrastare l'ennesimo progetto della Regione di utilizzare il sedime della ferrovia per una strada.

 

www.stazionecologna.it

GRANDE VITTORIA DEL COMITATO

Il 15 gennaio 2008 la Provincia di Padova ha comunicato ai proprietari delle aree confinanti con il sedime della ex ferrovia Treviso – Ostiglia che “non avrà più seguito il procedimento di esproprio” per la realizzazione della camionabile tra Curtarolo e Campo San Martino.

La Provincia di Padova con il contributo della Regione ha acquistato il tratto di sua competenza della ex ferrovia e ha stanziato 1.800.000 Euro per realizzare la prima parte del percorso ciclabile da Piombino Dese a San Giorgio delle Pertiche. leggi »

Nella legge finanziaria 2008 la Regione ha riconosciuto il valore storico, culturale e paesagistico del tracciato della ex ferrovia Treviso-Ostiglia e si impegna al suo recupero a percorso cicloturistico stanziando 2.000.000 di Euro per il suo acquisto. leggi »

 

 

Ringraziamo i cittadini e i politici che ci hanno sostenuto in questi anni di battaglie permettendoci di raggiungere un grande obbietivo.

Il nostro impegno continua
seguiteremo a batterci per una qualità della vita migliore